Cos’è il Marketing? (ATTENZIONE: definizione “a prova di moccioso”)

di | 18 Novembre 2020

Cos’è il Marketing?

Diamine! Una domanda semplice per un problema all’apparenza piuttosto complesso.

Sarà sicuramente capitato anche a te, facendo qualche ricerca su Google nella speranza di schiarirti le idee, di imbatterti in diverse definizioni di Marketing incomprensibili, che ti han lasciato alquanto perplesso.

La stessa Wikipedia, la nostra amata Wikipedia, il “so tutto io” per eccellenza del web, la grande enciclopedia, il luogo dove noi tutti ci rifugiamo ogni qual volta siamo alla ricerca di dati corretti e definizioni esatte, questa volta non è di grande aiuto. (anzi!)

La cara Wikipedia, difatti, ci propone addirittura un’intera manciata di definizioni, come a dire “a te la scelta, pescane una”.

Verifica tu stesso: ecco qui.

Imbarazzante, vero?

Non preoccuparti!

Sei capitato nel posto giusto amico mio 😉

Oggi, infatti, andrò a fare luce sulla questione. E non lo farò limitandomi a riportare una delle solite macchinose ed intricate (nonché indecifrabili) definizioni che si trovano in giro. NO!

Oggi, per la tua gioia, e di chiunque altro leggerà questo articolo, andrò a dare a questo termine (sempre più spesso da molti utilizzato in maniera impropria, inopportuna, abusato e incompreso) una definizione “a prova di bambino capriccioso”.

Sì, hai capito bene! Hai presente quel bambino che trovi ogni volta in coda al supermercato? Sì, quello lì! Sempre che urla e piange vicino alla cassa, nella speranza di convincere la sua mammina a comprargli le caramelle, l’ovetto Kinder, o chissà quale altra diavoleria che ha catturato la sua attenzione.

Ebbene, anche lui sarebbe in grado di comprendere la definizione che sto per fornirti 🙂

Sei curioso vero? Perfetto!

Mettiti comodo e…

Iniziamo!

Cos’è il Marketing? Perchè le definizioni che si trovano in giro sembrano alludere a qualcosa di complesso e macchinoso?

Ok, un attimo, facciamo un passo indietro 🙂

Non sono qui a dirti che il Marketing sia semplice, di facile comprensione, una bazzecola! No, assolutamente no!

Soprattutto non sono qui a dirti che il Marketing sia semplice da applicare, men che meno che sia semplice applicarlo correttamente!

Il Marketing, è vero, è costituito da molti elementi.

È sempre necessario considerare svariati componenti nella costruzione di una buona strategia di Marketing.

Allo stesso tempo, tutte le definizioni, oltremodo complicate (per usare un eufemismo 🙂 ), che si trovano in giro non aiutano certamente chi si approccia per le prime volte alla materia.

Senza contare il fatto che queste definizioni sono, spesso e volentieri, definizioni accademiche, “roba da università”, definizioni per chi non ha mai applicato un piano Marketing in vita sua, gente che gioca a fare il “Marketer” sui libri di testo e in mezzo alle aule scolastiche.

Tralasciamo poi eventuali approfondimenti riguardo a quelle che sono le mie opinioni in merito (ve le risparmio, per il vostro bene! 🙂 ).

Voglio inoltre sottolineare che non intendo offendere nessuno studente universitario (tantomeno qualche “Professorone” 😉 )

Questa, in ogni caso, è una delle motivazioni alla base di queste “stravaganti” definizioni.

Non fraintendiamoci, alcune definizioni che si trovano in giro sono sicuramente “corrette” e descrivono “bene” (?!?) la situazione. Noi però vogliamo qualcosa di comprensibile, semplice da capire e soprattutto applicabile!

Eccoci quindi, caro lettore, finalmente giunti al momento di rivelarti la definizione di Marketing “a prova di moccioso”.

Lo so che non stai più nella pelle 🙂

Non perdiamo altro tempo.

Cos’è allora questo Marketing? Perchè poi è così importante?

Ah, giusto dimenticavo…

Solo un’ultima importante premessa. (promesso! 😉 )

“Perchè dovrebbe fregarmene qualcosa di cos’è questo Marketing?”

“Perchè dovrebbe essere così importante?”

“Non mi interessa niente a me di tutte queste definizioni, controdefinizioni e boiate varie, io voglio andare là fuori e fare business, quello vero! Non ho tempo per tutti questi tecnicismi, per tutte queste ca**ate!”

Mi è capitato spesso di sentire frasi del genere. E onestamente, ogni volta, non posso fare a meno che sorridere.

Questa situazione è causata in gran parte proprio da tutte quelle definizioni “criptiche” e “labirintiche” che si trovano in giro e siamo abituati ad ascoltare.

Esistono però molte altre motivazioni.

Ad esempio, soprattutto qui in Italia, molto spesso la gente confonde il termine Marketing con la parola pubblicità, associa questi due concetti e li sovrappone.

La pubblicità, in realtà, è semplicemente una delle tante componenti di questa disciplina. Ora però non voglio assolutamente dilungarmi e “sprecare” altro tempo prezioso.

Lo scopo di questo paragrafo è semplicemente quello di farti comprendere che il Marketing è un aspetto fondamentale per qualsiasi attività commerciale (e non solo).

Il Marketing, infatti, è quel processo che determina il rapporto, la relazione, tra un’azienda e i suoi clienti.

Considerando quindi che i clienti sono quelle “entità”, quel fattore determinante, che consentono la sopravvivenza o (si spera) il prosperare di un business (sono i clienti che comprando i nostri prodotti e servizi vanno a rimpinguare quella che è la nostra “cassa” – leggasi: sono i clienti che posseggono il danaro 🙂 ), va da sé che il Marketing gioca un ruolo essenziale nella buona riuscita di un’impresa.

Potresti, infatti, anche disporre di un prodotto innovativo e sensazionale, trovarti in qualche posizione favorevole da un punto di vista strategico o avere la fortuna di possedere un’intera schiera di collaboratori e sottoposti fantastici, pronti a farsi in quattro e realizzare miracoli. Potresti possedere un’infinita sfilza di altri vantaggi incredibili.

Senza una profonda conoscenza del Marketing, del suo funzionamento e delle sue applicazioni, tutto questo risulterebbe completamente inutile.

Anche nel caso ti stesse andando bene, grazie agli innumerevoli vantaggi di cui disponi, sarebbe come avere in mano uno strumento con le potenzialità devastanti di un bazooka infernale e utilizzarlo a mo’ di bastone, randellando in giro alla cieca con una benda sugli occhi, tentando di colpire la cuccagna dopo esser stati abilmente storditi da numerose giravolte vorticose.

Non pensi che sarebbe un imperdonabile spreco?

Be’, se la tua risposta è “Sì, certo”, avresti perfettamente ragione 🙂 (sei piuttosto perspicace, complimenti!)

Senza contare il fatto che difficilmente (se non MAI) qualcuno si viene a trovare “così per caso” in quelle fantastiche condizioni di vantaggio di cui parlavamo qui sopra (qui ho tagliato una battuta di spirito molto divertente, ve la risparmio! – probabilmente, tranne il sottoscritto, non avrebbe mai fatto ridere nessuno).

Sostanzialmente, il succo del discorso è che non contano le strabilianti caratteristiche del tuo prodotto o della tua azienda se non sei in grado di comunicarle ai tuoi clienti in maniera efficace, instaurando con loro una relazione forte e un rapporto duraturo.

____________________________________________________________________

Questo argomento sarà per un altro articolo ma… un grosso errore che molti fanno è pensare di dover trovare continuamente nuovi clienti. Già questo è un grande segnale di allarme. Il sintomo di un business strutturato male.

I migliori clienti che possiamo “trovare” sono proprio quelli che hanno già comprato da noi in passato, in quanto hanno dimostrato di essere in target, di essere cioè interessati a ciò che abbiamo da offrire. Non solo hanno dimostrato interesse verso il nostro prodotto, hanno dimostrato di essere dei veri e propri “buyers”(compratori).

Questa amico mio è una regola da tenere sempre bene a mente:

Dall’inglese:

A buyer is a buyer, one, two, three and many more times!

“the mantra of a really savvy Marketer”

Tradotto:

Un compratore è un compratore, una, due, tre e tante altre volte ancora!

“il mantra di un Marketer davvero esperto”

È un concetto di importanza assoluta! Non possiamo permetterci di “trovare” (leggasi acquisire – a proposito, lo sapevi che i clienti non sono MAI gratis?) dei clienti, monetizzarli una sola singola volta e poi “lasciarli andare”.

Una buona strategia di marketing ci permette di trasformare i nostri clienti da “acquirenti one shot” a clienti ripetuti.

La reiterazione dei propri clienti, aspetto chiave di ogni business, è uno di quei processi di cui un buon Marketing si prende cura.

____________________________________________________________________

Si lo so, a questo punto sei stufo marcio

Hai aperto questo articolo pieno di speranza.

La speranza che finalmente ci avresti visto chiaro una volta per tutte, fiducioso che finalmente avresti compreso cosa diavolo significa questa ormai odiosa parola: “Marketing”.

Abbagliato dalle mie “pretenziose ed irriverenti” promesse riguardo ad una comprensibile definizione di Marketing. Ho avuto addirittura l’ardire di chiamarla definizione “a prova di bamboccio”!

Be’, non hai atteso invano. Non hai “sudato” fino a questo punto per nulla 🙂

Eccoci qui infine, ad un passo dalla nostra agognata “eldorado”.

Pronti per l’ultimo atto, l’ultima scena.

3…

2…

1…

Il problema finale

Come nel migliore dei Thriller…

Uno di quelli che…

“O M-I-O D-I-O, non ci posso assolutamente credere!

Un plot twist degno del finale di Psycho.

Ecco l’ultimo colpo di scena, il problema finale.

L’abilità suprema

Ora ti svelerò un’ultima grossa verità.

Rispondi a tutte queste domande:

  • Qual è quell’abilità che, più di ogni altra, è strettamente legata al movimento del denaro?
  • Qual è quella singola abilità in grado di trasformare il peggiore dei vagabondi in un ricco, famigerato benestante?
  • Qual è quella singola abilità che è in grado di cambiare completamente le sorti di un business?
  • Qual è quella singola abilità che, se appresa e sviluppata a dovere, può cambiarti la vita?

Sì, hai risposto correttamente a tutte le domande 😉

Esatto!

È il Marketing.

Ecco qui la sua definizione.

Il Triangolo del Marketing

Non è stato invano!

Ora anche il più fastidioso dei bambocci sarà in grado di capire cos’è questo Marketing 🙂

Il Marketing è: un triangolo!

Il tringolo del Marketing
Il triangolo del Marketing

Sì, NON hai le allucinazioni!

Il Marketing è ben rappresentato proprio da una delle più semplici figure geometriche piane: un triangolo.

E non finisce qui la semplicità di questa definizione. Ad ogni lato del triangolo, infatti, corrisponde una lettera M.

Ad ogni lettera M corrisponde ovviamente una parola.

Ecco che abbiamo “spremuto” tutte quelle insulse (ed inutili!) definizioni “accademiche” senza né capo né coda, ricavando tre sole semplici parole:

  • MESSAGGIO;
  • MERCATO;
  • MEDIA.

Questo è il Marketing!

Ed ecco, tutta per te (e per ogni bamboccio in ascolto), una definizione semplice, intellegibile e soprattutto funzionale:

Il Marketing consiste nel portare il giusto Messaggio al giusto Mercato tramite il giusto Media, sfruttando i Metodi corretti ed avvalendosi di una specifica Strategia. Il tutto condito da Efficacia, Efficienza e Profittabilità!

Niente male vero 🙂

Questa singola semplice definizione ti assicuro che vale tutta la “fatica” che hai fatto per giungere fin qui.

Saprai farne buon uso?

Hai compreso l’importanza del Marketing?

Questo articolo è quasi finito.

Ci sarebbe ancora tantissimo da dire, questo è solo l’inizio.

Voglio metterti in guardia:

Non credere che, perché ora sei in grado di definire il Marketing in maniera chiara, con semplici parole (e forme geometriche 🙂 ), che allora il Marketing sia una “cosa facile”: NON lo è!

Si tratta di un processo composto, articolato, che racchiude al suo interno molte altre discipline a sé stanti.

Non credere nemmeno di poterti considerare “un esperto”.

NON lo sei!

Ne hai di strada da fare caro amico 😉

Io ti ho dato la prima “spintarella”.

Ora ti lascio con un’altra piccola chicca, di immenso valore:

Ecco qui 5 domande che possiamo estrapolare da quella semplice definizione di Marketing.

Domande che possono tornarci parecchio utili.

5 domande che il Triangolo del Marketing ci serve su un piatto d’argento

Sì, siamo entrambi arcistufi a questo punto.

Io, probabilmente, anche più di te!

Vado dritto al punto, ecco qui le 5 domande:

  1. Hai costruito il tuo Marketing attorno al Messaggio più potente, intrigante, persuasivo, avvincente, affascinante possibile?
    O si basa su un messaggio ordinario, noioso, statico, dispersivo, facilmente dimenticabile? O peggio ancora punta sul prezzo più basso o fa percepire il tuo prodotto come una semplice “commodity”?
  2. Hai stabilito con precisione a chi (Mercato) è indirizzato il tuo messaggio? Possibilmente cercando di essere il più “esclusivo” possibile, “solo per loro”, “esattamente per loro” e per nessun altro?
    O il tuo messaggio è generalizzato, si rivolge a tutti e perciò a nessuno?
  3. Stai utilizzando il più appropriato dei Media disponibili, quel media dove riuscirai a presentare nel migliore dei modi il tuo messaggio davanti al tuo mercato di riferimento?
    O stai utilizzando un media “a caso”, magari solo perché vedi tutti gli altri fare lo stesso?
  4. Ti stai preoccupando di essere al tempo stesso sia Efficiente che Efficace?
    O sei soltanto efficiente, stai scegliendo la via più facile per pigrizia?
  5. Stai misurando accuratamente il ROI reale derivante da ogni tua iniziativa di Marketing?
    O no? O forse? O “non saprei”. O “cosa diavolo è il ROI”?

Per oggi è tutto caro mio!

Facci sapere cosa ne pensi nei commenti.

Resta sintonizzato su queste frequenze se vuoi imparare qualcos’altro sull’ “Abilità Suprema” 😉

Fatti un giro per il nostro blog e spulcia tra i nostri vari articoli, sicuramente troverai molto altro materiale interessante.

Alla prossima!

Articolo scritto da Alessio di Marketing360Gradi.

P.S. Ora anche qualsiasi fastidioso, piccolo moccioso può finalmente essere in grado di capire cos’è il Marketing 🙂 Missione compiuta!

Un pensiero su “Cos’è il Marketing? (ATTENZIONE: definizione “a prova di moccioso”)

  1. Darebi

    Finalmente penso di aver capito! Ottimo articolo..spiegazione intrigante e a prova di bambino

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *