4 semplici consigli SEO per potenziare il tuo sito in meno di un’ora!

di | 2 Dicembre 2020

Hai creato un sito web eccezionale – congratulazioni! Ora tutto ciò che devi fare è coinvolgere le persone. Affinché il tuo sito web appaia come uno dei migliori risultati sui motori di ricerca come Google e Bing, devi comprendere un po’ il mondo della “Search Engine Optimization” o SEO.

Molti evitano questo argomento, in realtà non si tratta del mostro spaventoso che alcuni ritengono essere.

Con così tanti siti oggi giorno, non vi è alcuna garanzia che il tuo sito sarà al primo posto su Google. Tuttavia, ci sono molte cose semplici che puoi fare per aumentare le possibilità di posizionamento del tuo sito.

In appena un’ora, puoi già ottenere buoni risultati 🙂

Come migliorare la SEO del tuo sito web in 4 passaggi:

  • Scegli l’URL corretto
  • Crea titoli e descrizioni per ogni pagina
  • Aggiungi testo alternativo a tutte le tue immagini
  • Dai la struttura al tuo sito con le intestazioni giuste

1. Scegli l’URL corretto

Prima che il tuo sito web venga pubblicato, devi dargli un nome. Conosciuto anche come nome di dominio, questo è l’indirizzo che i visitatori digiteranno per trovare il tuo sito.

Come una gigantesca insegna sopra la vetrina di un negozio, è una delle prime cose che i visitatori vedono quando accedono al tuo sito. Ecco perché è anche il primo fattore tramite cui Google cerca di capire di cosa tratta il tuo sito e per decidere come classificarlo.

Con questo in mente, è importante assicurarsi che gli URL di tutte le tue pagine siano puliti e belli.

Il dominio ideale includerà il nome della tua attività e forse una o due parole chiave rilevanti per la tua attività. Ad esempio, se sei un appaltatore, potresti voler acquistare un nome di dominio come “www.iltuonomecostruzioni.it”.

2. Crea titoli e descrizioni per ogni pagina

Sapevi che puoi scrivere un titolo e una descrizione univoci per ogni pagina del tuo sito web? Si tratta di brevi testi che descrivono chiaramente ciò che fa la tua attività. Idealmente, dovrebbero contenere poche parole chiave e qualche frase.

Hai mai passato il mouse sopra una scheda del tuo browser? Quella breve frase che compare è il titolo della pagina. Sebbene la descrizione non sia visibile sulla tua pagina, è molto importante per i motori di ricerca. Infatti, il titolo e la descrizione sono tra i primi elementi tracciati per determinare il posizionamento del tuo sito.

Inoltre, una volta che il tuo sito viene visualizzato in una pagina dei risultati di ricerca, i visitatori del web leggeranno il tuo titolo e la descrizione per sapere di cosa tratta il tuo sito e decideranno se controllarlo o meno.

3. Aggiungi testo alternativo a tutte le tue immagini

I motori di ricerca sono ottimi per leggere il testo di un sito web, ma non hanno ancora capito come “classificare” le immagini del tuo sito. Per capire cosa viene visualizzato in una foto o in un elemento grafico, i motori di ricerca cercano “testo alternativo”, una breve descrizione scritta (non più di poche parole) su ciascuna immagine di un sito web.

Quando scrivi un testo alternativo, assicurati di descrivere accuratamente ciò che viene mostrato nell’immagine. Cerca anche di includere il nome della tua attività o alcune parole chiave correlate a ciò che fai.

Suggerimento: non è necessario scrivere testo alternativo per immagini puramente funzionali o correlate al design. Ad esempio, un’immagine di sfondo che contiene solo figure geometriche. Se l’immagine non ha nulla a che fare con l’argomento del tuo sito, puoi evitare di aggiungere il testo alternativo.

4. Dai la struttura al tuo sito con le intestazioni giuste

Ogni pagina del tuo sito web dovrebbe avere un titolo, un sottotitolo e così via. Quando i motori di ricerca scansionano il tuo sito web, capiranno meglio i tuoi contenuti se utilizzi la gerarchia di testo corretta. La parte più rilevante è il titolo della tua pagina e dovresti definirlo come H1 (nell’editor del testo).

L’H1 dovrebbe essere descrittivo del contenuto della pagina e non dovresti avere più di un H1 per pagina. Scegli attentamente il titolo e non dimenticare di includere le tue parole chiave principali. Dopo il tuo H1 nella gerarchia delle intestazioni c’è H2, H3, ecc.

Mentre H1 corrisponde al tuo titolo, H2 e H3 corrispondono rispettivamente ai tuoi titoli e sottotitoli. Più chiara è la struttura del testo, più facilmente i motori di ricerca digeriranno il contenuto del tuo sito.

Conclusioni

Ecco qua. Per oggi è tutto!

Questi erano 4 consigli SEO per il tuo sito, semplici ma assolutamente efficaci 😉

Oltretutto, sono tutti completamente implementabili in pochissimo tempo (in meno di un’ora!).

Ti è piaciuto l’articolo? Faccelo sapere nei commenti.

Dai un’occhiata al resto del blog se vuoi diventare un vero esperto 🙂

Alla prossima.

Articolo scritto da Alessia di Marketing360Gradi.

Categoria: SEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *